È trascorso quasi un anno da quanto, insieme all’associazione 52 gomitoli, abbiamo proposto a tutta la nostra Rete, e non solo, di darci una mano per la costruzione del tappeto “1000 fiori di Memoria e Impegno” ed alcuni mesi da quando il progetto ha visto la sua concreta realizzazione in occasione del 21 marzo. 
La vostra risposta e la voglia di partecipare è stata così ampia che i contributi raccolti hanno di gran lunga superato i numeri necessari.
In tant* hanno cooperato con noi. A fianco delle numerose associazioni, c’è stata anche una massiccia presenza dei singoli, con lavori che sono giunti da più parti d’Italia ed anche d’Europa.
Tant* hanno accolto con entusiasmo la proposta dimostrando una sincera sensibilità rispetto a ciò che rappresenta.
Ogni lavoro ad uncinetto è, infatti, legato ad una vittima innocente di mafia ed ognun* nel confezionarlo aveva ben chiaro il suo significato.   
Oggi, avvalendoci della grande disponibilità delle nostre amiche di 52 gomitoli, abbiamo pensato di utilizzare i tanti fiori rimasti per dar vita ad un nuovo “prato fiorito”. Il lavoro, che dovrebbe essere concluso per il prossimo novembre, sarà donato alla Coop Liguria che, attraverso le sue socie, tanto ha contribuito alla realizzazione del progetto.
Libera è da sempre impegnata affinché la Memoria delle vittime di mafia si trasformi in un patrimonio collettivo.
Che il ricordo dei tant, che hanno perso la vita per mano della criminalità organizzata, non si limiti a formali celebrazioni, ma diventi responsabilità quotidiana di ognun di noi…. che le loro speranze e i loro sogni possano realizzarsi attraverso il nostro vissuto…. che dalla testimonianza dei loro famigliari, dal loro dolore e dalla loro sofferenza possano prendere vigore i nostri pensieri e le nostre azioni.
Per questo Memoria e Impegno sono due valori imprescindibili, l’uno rispetto all’altro, lo dobbiamo alla nostra coscienza di cittadin….lo dobbiamo a noi stess.