Il Presidio “Nicholas Green” e i ragazzi del progetto Anemmu Tigullio – sottoposti a procedimento penale da parte dell’Autorità giudiziaria minorile e impegnati in un percorso di riparazione -, porteranno a Chiavari “D(i)ritti in rete”, il progetto lanciato da Libera che usa lo sport come strumento educativo per diffondere i valori di memoria e legalità, e che negli anni scorsi ha coinvolto centinaia di ragazzi e ragazze da tutta Italia in campi esperienziali di volontariato e formazione. In questo progetto, l’attività sportiva viene proposta non solo come strumento di aggregazione, ma come chiave per la crescita personale e di gruppo. Il fine è quello di dare, a chi partecipa, l’opportunità di esplorare i confini tra il sé e gli altri, riconoscendo nel gruppo valori importanti come l’aiuto reciproco, la mediazione, la valorizzazione delle competenze di ciascuno.
 
In collaborazione con Virtus Entella Calcio ed Entella Academy, i prossimi martedì 14, 21 e 28 giugno, a Chiavari, sono quindi previsti tre giorni di impegno con i giovani e le realtà associative del territorio del Tigullio in momenti di formazione e aggregazione. Ospite della prima giornata sarà Sabina Croce, presidente dell’associazione “L’Entella nel Cuore”, che da anni porta avanti diverse iniziative di raccolta fondi per l’Istituto pediatrico Gaslini di Genova, Anffas – Tigullio Est, e non solo. La seconda giornata coinvolgerà il gruppo Scout – AGESCI Genova 13, ideatori di EnigMALAVITA, un progetto appena nato che ha trasformato uno dei tanti beni confiscati del centro storico genovese in un’Escape Room per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della lotta alla mafia attraverso un’esperienza di gioco. Infine, la terza giornata sarà dedicata al torneo di calcio sociale che vedrà sfidarsi sul campo A. Daneri di Caperana tre squadre miste e composte da giovanili del Virtus Entella, i ragazzi del progetto Anemmu, Centro Benedetto Acquarone, Comunità educativa “La Casetta”- Progetto Nazionale Care Leavers e gruppo Scout – AGESCI Tigullio. I premi finali verranno realizzati dal laboratorio “Talenti all’opera” gestito dalla Cooperativa Magis – Area Socio-Sanitaria del Villaggio del Ragazzo.