Relazione- aggregazione- urgenza

Mercoledì 3 novembre si è tenuta, presso il CAP di Via Albertazzi la conferenza di organizzazione e programma di Libera Genova. L’annuale conferenza di organizzazione è l’appuntamento più importante per la costruzione del calendario delle attività che si devono programmare per l’anno sociale che inizia in autunno.
A questo appuntamento, gli invitati chiamati a discutere le proposte, sono tutti gli iscritti (persone e rappresentanti di associazioni).
La direzione politica è affidata all’assemblea mentre la presidenza del convegno è stata affidata al coordinamento provinciale.
“Relazione, aggregazione, urgenza” il titolo usato per l’apertura della assemblea regionale deve essere parte dei nostri obiettivi che ci possano permettere di definire meglio i nostri rapporti interni ed esterni puntando sempre a far crescere la nostra cultura .
Partendo da questo appuntamento annuale saremo nelle condizioni di definire programma e possibili iniziative da promuovere con le associazioni che appartengono al mondo di Libera.
La crescita organizzativa di Libera significa crescita della cultura della legalità. Dobbiamo partire dal riconoscimento delle priorità, per poter insieme fare gli investimenti giusti , investimenti che possano portare dei risultati concreti.
Dobbiamo essere nelle condizioni di gestire il presente guardando sempre al futuro. Il futuro di Libera sono i giovani, costruire il futuro è possibile solo coinvolgendo e aggregando una fascia d’età che è sempre stata protagonista all’interno di Libera, e che deve continuare ad esserlo.
Il rapporto con i sindacati, le associazioni e le cooperative si deve rafforzare, costruendo un più ampio spazio di contaminazione.
Dobbiamo insieme procedere per lo sviluppo di un processo di disseminazione di quella cultura che appartiene al nostro mondo: “ giustizia e democrazia”
Con questi obiettivi si promuoveranno i nostri progetti: dai progetti che storicamente Libera porta avanti sul territorio, ai nuovi progetti e le nuove suggestioni che sono arrivate da questa conferenza.