Giunge alla quarta edizione la Giornata del “codice etico per la scuola”, iniziativa promossa dal coordinamento genovese di Libera che nasce dall’esperienza nazionale di “Abitare i margini”. Tra gli obiettivi del codice etico, cui nel tempo hanno aderito 14 Istituti Comprensivi genovesi, “ri-pensare alla scuola della formazione umana, sostituendo alla scuola della competitività e della selezione una scuola inclusiva che guarda agli ultimi come ai primi. Restituire alla scuola la funzione di emancipazione umana e di promozione sociale, rendendola così il primo luogo in cui esercitare la libertà del pensare, dello scegliere e del confrontarsi.”

Nell’ambito del “codice etico”, negli ultimi anni diversi Istituti comprensivi di Genova hanno unito le loro forze ed hanno stanziato un contributo del loro fondo d’istituto per realizzare un progetto comune: il muro della memoria delle giovani vittime delle mafie sulla fascia di rispetto di Pra’, inaugurato il 14 maggio 2018, grazie alla collaborazione e al sostegno dell’associazione Pra’ Viva e del Municipio VII Ponente. Alla prima edizione parteciparono oltre 30 classi da 8 Istituti Comprensivi: IC Pra’, IC Pegli , IC Cornigliano, IC Sestri est, IC Teglia, IC Campomorone, IC Quezzi, IC S. Teodoro.

Il 23 maggio 2019 proseguiremo le attività legate al Parco: le classi che hanno aderito alla proposta dell’anno scolastico 2018/2019 si ritroveranno al Teatro del Ponente di Voltri, a partire dalle ore 10:00, per condividere quanto fatto. Alle attività relative all’anno scolastico 2018/2019 hanno aderito 17 classi da 4 Istituti Comprensivi: IC Pra’, IC Sestri Est, IC Campomorone e IC Quezzi.